Chakra e il repository [extra]

La gestione del software GTK+ su Chakra ha sempre suscitato perplessità da parte di molti utenti di altre distribuzioni GNU/Linux, i quali ritengono che sia nostra intenzione “ghettizzare” tali applicazioni.

Ovviamente questa interpretazione è lontana dalla realtà; il termine “ghettizzare”, usato spesso e volentieri per definire il nostro atteggiamento nei confronti delle GTK+, ha una chiara accezione negativa e lascia intendere che il team di Chakra abbia una qualche avversità nei confronti di tali librerie.

La verità è molto più semplice; così come i team di gestione delle altre distribuzioni hanno degli obiettivi in base ai quali decidere come indirizzare lo sviluppo della distribuzione (quali pacchetti includere/escludere, quali supportare direttamente, quali scrivere ex-novo, ecc.), così noi di Chakra abbiamo un obiettivo chiaro e lo portiamo avanti:

Continua a leggere…

Manjaro e il vecchio scassone

Tra i passatempi con cui mi diverto quando posso c’è il trashware: riuscire a recuperare un computer dato ormai per spacciato e renderlo nuovamente utilizzabile è una bella soddisfazione, è una buona palestra per migliorare le proprie conoscenze hardware e software ed è l’occasione per fare del bene al pianeta (riducendo i rifiuti altamente inquinanti) e a chi ha bisogno di computer e non può permettersi di acquistarli (associazioni, scuole, ecc.).

Spesso ci si trova tra le mani materiale veramente datato o con risorse hardware ridicole e questo costituisce, in un certo senso, una sfida: riuscirò a rimettere in sesto questo fermaporte?

Oltre ad intervenire sull’hardware, sostituendo le componenti non più funzionanti o aggiornando quelle presenti per migliorare (nei limiti del possibile) le prestazioni della macchina, bisogna lavorare anche sul software, che deve essere adatto all’hardware che ci troviamo davanti.

Continua a leggere…