Linux Day 2016 @ Perugia

volantino-ld2016-okwebvolantino-ld2016-okweb2LINUX DAY 2016

Sabato 22 ottobre dalle 10:00 alle 18:00 presso il palazzo della Società Operaia di Mutuo Soccorso di Magione

Sabato 22 ottobre torna l’annuale manifestazione italiana dedicata al software libero, alla libertà digitale e alla condivisione, con decine di eventi organizzati in tutte le regioni.
In Umbria l‘associazione GNU/Linux User Group Perugia organizza una giornata divulgativa nella sua sede di Magione., all’interno dello Storico Palazzo ristrutturato della Società Operaia Mutuo Soccorso, con l’obiettivo di far conoscere le opportunità del software libero e open source a cittadini, studenti, aziende.
La giornata vedrà affrontare diverse tematiche, a partire dal coding con strumenti open source fino alla domotica con Raspberry, passando per OSINT (Open Source Intelligence) e FreeIPA, una soluzione per l’identità e l’autenticazione integrata per ambienti di rete Linux/UNIX.
Al workshop parteciperanno anche alcuni studenti del
ITTS “A. Volta” di Perugia, che presenteranno al pubblico presente i loro progetti realizzati con Software Libero.

Continua a leggere

Annunci

Usare Android senza app Google – Parte 2

Update: dopo l’aggiornamento della scorsa estate, OpenMailBox ha modificato il proprio servizio. Di conseguenza, le procedure indicate in questo post e nel precedente non sono più valide.

Nel primo post di questa serie abbiamo visto come configurare la sincronizzazione di contatti e calendario tra il nostro device Android ed il servizio OpenMailBox.

Oggi parleremo di e-mail e cloud, sempre utilizzando i servizi di OpenMailBox ed applicazioni Libere/Open Source.

Per quanto riguarda l’e-mail, utilizzeremo K-9 Mail, un client per Android rilasciato con licenza Apache2.
La CyanogenMod fornisce un client e-mail preinstallato, ma personalmente preferisco K-9 mail, che trovo più personalizzabile e ricco di funzioni.

Innanzitutto dobbiamo installare il client: per farlo apriamo il nostro fidato F-Droid, cerchiamo “k-9 mail” e lo installiamo.

Screenshot_2015-05-08-12-26-19

Fatto questo, apriamo il menu e selezioniamo l’applicazione: verremo accolti da una schermata di benvenuto e potremo scegliere se importare le impostazioni (funzione molto comoda se si è costretti a reinstallare l’applicazione) o se inserirle manualmente.

Continua a leggere

Linux Day 2013 Perugia – Comunicato stampa

xzeropoint_logo.png.pagespeed.ic.wBU6hQ6LcjL’Associazione GNU/Linux User Group di Perugia, organizza il tredicesimo appuntamento nazionale dedicato a GNU/Linux    ed al Software Libero: il Linux Day 2013.

Il Linux Day è una manifestazione nazionale, articolata in eventi locali, che ha lo scopo di promuovere GNU/Linux e il Software Libero: promosso da I.L.S. (Italian Linux Society), è organizzato localmente dai LUG italiani e dagli altri gruppi che condividono le finalità della manifestazione. La prima edizione del Linux Day si è tenuta il 1 dicembre 2001 in circa quaranta città sparse su tutto il territorio nazionale. Nel 2012, il Linux Day ha visto la partecipazione di circa 15.000 persone in 119 sedi, con un migliaio di speaker che hanno parlato di distribuzioni GNU/Linux e di software per qualsiasi tipo di attività, dalla produttività individuale al gaming; si tratta ormai un appuntamento immancabile nel panorama del software libero italiano, seguito dai media nazionali e locali e con grande partecipazione di pubblico.

Il tema di quest’anno e’ l’Innovazione, ovvero: il Software Libero non e’ una alternativa low-cost a quello proprietario, ma anzi fulcro del progresso tecnologico. 

Il LinuxDay 2013 a Perugia è organizzato dall’Associazione GNU/Linux User Group di Perugia con il supporto dell’ITET Capitini – Vittorio Emanuele II – A. di Cambio  ITIS Capitini - Vittorio Emanuele II Con il patrocinio del CCOS Centro di Competenza per l’Open Source Logo CCOS del SIR SIR dellaProvincia di PerugiaLogo Provincia di Perugiadell’AIP Logo AIP
Sarà presente The Document Foundation LibreOfficecon Italo Vignoli ed il Progetto LibreUmbria LibreUmbria

Quando
La manifestazione, la cui partecipazione è gratuita, verrà organizzata dall’Associazione GNU/Linux User Group di Perugia sabato 26 ottobre 2013

Continua a leggere

Le novità di Chakra Linux 2013.05 “Benz”

Buone notizie per gli amanti di KDE! Proprio ieri, infatti, è stata rilasciata la nuova ISO di Chakra Linux, la distribuzione che, secondo alcuni (compreso il sottoscritto), offre la migliore esperienza con KDE nel vasto panorama delle distribuzioni GNU/Linux.

Come sempre, il rilascio di ieri non è altro che uno snapshot (un’istantanea, letteralmente) del software presente al momento nei repository della distribuzione; questo vuol dire che chi ha già installato Chakra non deve necessariamente reinstallarla usando la nuova iso, ma potrà semplicemente aggiornare il sistema con il classico:

sudo pacman -Syu

Prima di procedere con l’aggiornamento è bene controllare che i mirror siano sincronizzati usando:

mirror-check

Chi procederà con l’installazione ex-novo, troverà un installer grafico (Tribe) molto migliorato e stabile, che consente anche di installare il sistema utilizzando i pacchetti scaricati direttamente dai repository, funzione utile specialmente se ci si trova ad installare il sistema qualche tempo dopo il rilascio dell’immagine iso.
Se si utilizza l’installazione “classica”, quella offline, l’intera procedura dura una ventina di minuti in tutto e al riavvio potrete divertirvi a scoprire l’ultima versione di KDE, la 4.10.3.

Continua a leggere

Libera il macaco che è in te!

No, non si tratta di un improbabile nuovo slogan pubblicitario: è un consiglio spassionato che mi sento di dare a certe persone.

Macaco offeso per essere stato nascosto tanto a lungo dentro De Icaza

Ma andiamo con ordine. Innanzitutto devo chiarire che con il termine “macaco” mi riferisco agli utenti Mac: è un semplice gioco di parole,  come ce ne sono tanti nel mondo del Software Libero, e non ha alcuna accezione negativa né canzonatoria (questo tanto per evitare che qualcuno si senta offeso). Come ben sappiamo, non tutti gli utenti stimano i prodotti Apple (ed io sono tra costoro); per alcuni di essi questa disistima nasce da valutazioni oggettive, di carattere tecnico e/o filosofico, mentre per altri potremmo riferirci senza dubbio alla favola della volpe e dell’uva: dato che non possono avere un bel Mac scintillante, si divertono a denigrare tale piattaforma, negando di fronte agli altri (e di fronte a se stessi) di desiderarne ardentemente il possesso. Continua a leggere

Un menù molto costoso

Come probabilmente saprete, Windows 8 è in dirittura d’arrivo e Microsoft sta pian piano rendendo noti i dettagli della nuova versione del suo sistema operativo; l’ultimo di questi dettagli riguarda il prezzo dell’aggiornamento. Martedì, infatti, sono stati resi noti i prezzi che verranno applicati dal momento del rilascio ufficiale di Windows 8 per chi vorrà aggiornare.

Rispetto al solito, bisogna dirlo, si tratta di prezzi competitivi, considerando che Windows 7 Home Edition costava 119 $ (199 la versione Professional): 39,99 $ per chi aggiornerà la propria licenza di XP, (S)Vista o 7 attraverso il sito windows.com, 69,99 $, invece, per chi deciderà di acquistare la confezione con il DVD presso un normale negozio (per chi acquisterà via internet sarà possibile ottenere un DVD di backup a 15 $ + spese di spedizione) e infine 14,99 $ per chi acquisterà nei mesi prima del rilascio un nuovo computer con 7 (fonte:Punto Informatico).
C’è da dire, però, che si tratta di una promozione limitata, che durerà dall’uscita di Windows 8 fino al 31 gennaio 2013, dopodiché i prezzi cambieranno.
L’aggiornamento, a quanto pare, sarà semplificato e guiderà l’utente attraverso i vari passaggi, permettendogli di scegliere quali impostazioni/dati mantenere (a seconda del sistema che si aggiorna); addirittura si potrà decidere di creare una chiavetta USB per installare il sistema su un computer diverso da quello in uso!
Adesso qualcuno, giustamente, si domanderà perché io stia elencando tutti questi fatti; sto forse pubblicizzando Windows? sarò tornato al lato oscuro della forza? e dov’è il menù di cui parlo nel titolo? Tempo, adesso ci arrivo.

Eureka!!

E’ proprio l’esclamazione più adatta per annunciare l’uscita della nuova ISO del Chakra Project, il cui nome è proprio Archimedes.

Più che di una release sarebbe meglio parlare di uno snapshot; la natura half-rolling di Chakra, infatti, fa sì che le ISO scaricabili siano più che altro un’istantanea dei pacchetti disponibili al momento nel repository stabile: dunque, chi avesse già installato la distribuzione, potrà effettuare un semplice aggiornamento dei pacchetti per avere la “nuova versione” del sistema.
Le novità introdotte dal team di Chakra sono molte: innanzitutto è stato aggiornato il kernel alla versione 3.2.2 (il 2.6.35.14 è disponibile come opzione) ed è stato effettuato il passaggio definitivo da Burg a Grub2 come bootloader, per garantire migliore compatibilità con gli altri sistemi operativi.
E’ stato inoltre introdotto un nuovo tema, Ronak, in sostituzione di Neda.
La novità che interesserà maggiormente gli amanti di KDE è proprio l’aggiornamento di quest’ultimo alla versione 4.8, con tutte le novità che questo porta con sè (una su tutte, Dolphin 2); personalmente l’aggiornamento è filato liscio, senza intoppi o problemi di sorta, con un semplice comando da terminale (per gli aggiornamenti così importanti è sconsigliato utilizzare l’interfaccia di AppSet-Qt).
Da sottolineare che Chakra è uan distribuzione portata avanti esclusivamente dalla comunità, il cui team di sviluppo tiene molto in considerazione i suggerimenti ed i desideri degli utenti; a questo proposito, ricordo che le applicazioni da includere nella versione DVD sono state scelte dagli utenti attraverso un sondaggio sul forum ufficiale.
La notizia ufficiale del rilascio contiene ulteriori informazioni sulle novità introdotte e sulle modalità consigliate per installare la distribuzione, che, ricordo, non è compatibile con UnetBootin.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo